A Venezia una conferenza per promuovere un nuovo approccio alla demenza

Siamo lieti di invitare i nostri lettori alla conferenza organizzata dalla Regione Veneto, “Un nuovo approccio alla demenza: Una mappa a supporto del PDTA regionale” che si terrà mercoledì 22 maggio 2019 a Venezia Mestre, presso l’Auditorium Padiglione G. Rama dell’Ospedale dell’Angelo in Via Paccagnella, 11. L’evento è gratuito e aperto sia ai professionisti che…Continue reading A Venezia una conferenza per promuovere un nuovo approccio alla demenza

Speciale Mese Alzheimer. Oltre la diagnosi: il diritto a “ripartire” – Un caso studio (2° Parte)

Nello scorso articolo abbiamo parlato di presa in carico multidisciplinare finalizzata e del progetto sperimentale di enablement (cioè finalizzato a garantire il massimo livello di autonomia e benessere della persona) promosso in Australia dalla psicologa Denise Craig per aiutare le persone con Alzheimer e altre forme di demenza a vivere una vita sana e attiva…Continue reading Speciale Mese Alzheimer. Oltre la diagnosi: il diritto a “ripartire” – Un caso studio (2° Parte)

Comunicazione e demenza: i consigli di un logopedista

Per ognuno di noi, comunicazione è relazione, con gli altri e con il resto del mondo. Per comunicare ci affidiamo a un immenso archivio di parole e significati accumulati ed elaborati fin dai primi giorni della nostra vita. Quando questa capacità viene meno a causa di una disabilità acquisita come quella che può causare una…Continue reading Comunicazione e demenza: i consigli di un logopedista

Gli interventi riabilitativi e di supporto per chi ha una demenza

Innanzitutto buon anno a tutti! Come sono andate le feste? Come promesso, riprendiamo i temi affrontati nello scorso articolo dedicato all’esperienza di Kate Swaffer con qualche informazione in più sugli interventi non farmacologici che ha adottato dopo la diagnosi di demenza a esordio precoce. Dopo la diagnosi… la valutazione delle disabilità e delle risorse residue…Continue reading Gli interventi riabilitativi e di supporto per chi ha una demenza