Primo congresso nazionale sulla demenza frontotemporale dedicato alle famiglie e ai malati

foto annuncio trieste aimft frontotemporale

Oggi ho il piacere di condividere il programma del primo congresso nazionale sulla demenza frontotemporale che si terrà a Trieste il 22 novembre 2017 organizzato dall’Associazione Nazionale Malattia Frontotemporale (AMFT) di Brescia.

L’evento è importante perché sarà una preziosa (e rara) opportunità per comprendere meglio questa malattia dal punto di vista medico e clinico, a partire dalla tipologia di lesioni cerebrali che la caratterizzano ai suoi sintomi più comuni nelle diverse varianti e fasi degenerative, alle possibili cause genetiche, alle tecnologie diagnostiche di nuova generazione e agli aspetti psicologici associati alle difficoltà che affrontano sia chi si ammala che chi lo assiste.

Chiuderà i lavori congressuali Marco Cola che ha vissuto in prima persona la malattia frontotemporale del padre e che, insieme alla madre Silvana Morson e ad altri familiari, nel 2010 ha fondato la stessa AIMFT.

Colgo l’occasione per ricordare che l’AIMFT lavora a stretto contatto con l’Italian FTD Network, ovvero la rete italiana di medici specializzati in demenza frontotemporale coordinati dalla Dott.ssa Barbara Borroni, Responsabile del Centro Malattie Neuro Degenerative degli Spedali Civili di Brescia, nonché Presidente del Comitato Scientifico dell’AIMFT.

Vi dico questo perché se chi ci sta leggendo è alla ricerca di un medico o di un centro diagnostico specializzato in demenze frontotemporali nella propria zona può chiedere informazioni alla segreteria AIMFT telefonando al n. 347 52 83 476 (disponibile il martedì, mercoledì e giovedì dalle ore 9 alle ore 13) oppure inviando un’email a info@frontotemporale.it.

Programma del Primo Congresso Nazionale sulla Malattia Frontotemporale rivolto a pazienti e famigliari

9.00-11.00 Registrazioni

10.30-11.00 Coffee Break

11.00-11.40 Quando è Malattia Frontotemporale? Dott.ssa Annachiara Cagnin, medico neurologo, Professore associato del Dipartimento di Neuroscienze dell’Università di Padova e membro dell’equipe della Clinica Neurologica dell’Azienda Ospedaliera di Padova.

11.40-12.20 Vedere il cervello nella Malattia Frontotemporale: diagnosi, ricerca, terapia. Dott. Enrico Premi, medico neurologo dell’Unità Operativa di Neurologia Vascolare presso l’Azienda Socio Sanitaria Territoriale degli Spedali Civili di Brescia.

12.20-13.00 Sostegno psicologico familiare nella Malattia Fronto Temporale. Dott.ssa Giada Caramatti, psicologa e psicoterapeuta dell’Unità Operativa di Riabilitazione Specialistica dei Disturbi Neurologici, Cognitivi e Motori dell’Ospedale San Raffale di Milano.

13.00-14.00 Lunch

14.00-14.40 La consulenza genetica, per chi, perché, quando. Dott.ssa Daniela Galimberti, medico neurologo e ricercatrice della Fondazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico di Milano.

14.40-15.00 AIMFT – Associazione Italiana Malattia Frontotemporale. Marco Cola, Socio Fondatore AIMFT e familiare di una persona con malattia frontotemporale.

Per informazioni ed iscrizioni entro il 30 ottobre 2017: http://www.frontotemporale.it/2017/08/23/road-to-trieste-2017/

Comments are closed.