Modificare l’ambiente quotidiano per rimanere autonomi e sicuri

Per una persona con declino cognitivo o con demenza,

il contesto di vita può sia sostenere che compromettere il benessere, il senso di identità, l’indipendenza, la modalità di cura e le relazioni con i propri familiari e la comunità di appartenza

Un ambiente quotidiano positivo e stimolante aiuta a:

1.      Mantenere un livello ottimale di salute

Dare senso al mondo circostante può essere un grosso impegno per una persona che ha un declino cognitivo. Un ambiente caotico, arredato con troppi suppellettili o stimoli può accentuare la confusione e il disagio, limitando l’utilizzo delle capacità residue. Una casa accogliente che non solo protegge da eventuali cadute o incidenti, ma che allo stesso tempo facilità la cura di sè stessi aiuta a rimanere autonomi e a sentirsi a proprio agio.

2.      Promuovere l’autonomia compensando le funzioni sensoriali, cognitive e motorie compromesse dalla malattia

Una demenza può rendere difficile interagire e interpretare l’ambiente circonstante. Oltre a eventuali problemi motori e cognitivi causati dalla malattia, è importante accertarsi di eventuali disturbi della vista o deficit dell’udito che possono arrecare ulteriore confusione.

3.      Sostenere il mantenimento di ruoli, funzioni e stili di vita

Continuare a coltivare i propri interessi e hobby nonostante i limiti imposti da una demenza aiuta non solo a sentirsi meglio e a vivere con dignità la malattia, ma consente anche di mantenere relazioni importanti con persone e luoghi nella propria comunità.

4.      Svolgere attività quotidiane per sostenere le capacità residue

Nella vita di tutti i giorni ognuno di noi ha bisogno di svolgere mansioni e attività stimolanti e significative. Se mancano queste attività, ci annoiamo sentendoci inutili. Quando si convive con una demenza essere occupati è un’esigenza tanto importante quanto difficile: è importante perché permette di stimolare le proprie capacità e mantenere uno stile di vita soddisfacente; è difficile perché il declino cognitivo rende particolarmente arduo iniziare o svolgere da soli anche le attività più comuni.
Con il sostegno di familiari e caregiver è possibile superare queste difficoltà e organizzare una routine quotidiana che stimoli i propri interessi, attitudini e capacità e che aiuti a rallentare l’insorgenza di eventuali peggioramenti della malattia.
Attenzione però: ogni attività deve avere un significato per la persona, non basta semplicemente occupare il tempo!

5.      Rispettare la dignità e sostenere le loro scelte e valori

Le persone con demenza non sono diverse da noi: hanno esigenze, desideri e interessi diversi che li rende unici e irripetibili. E’ importante ascoltarli, rispettare e assecondare le loro scelte nei limiti delle possibilità e sicurezza personale.

Approfondimenti utili:

Be First to Comment

Cosa ne pensi di questo articolo? Lasciaci un commento